Sei un Ente e vuoi aderire al Servizio Civile?

 

Servizio Civile nella cooperazione sociale

Il Servizio Civile nella cooperazione sociale vuole essere, un’ulteriore strumento per la realizzazione dell’art. 1 della legge 381/91 costitutiva delle cooperative sociali: “perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini“.

Crediamo che il Servizio Civile debba essere un anno nel quale i giovani possano partecipare attivamente nella società, esprimere solidarietà verso altre persone, accrescere la loro dimensione umana e professionale, utilizzare al meglio le relazioni di rete che la cooperazione sociale mette a disposizione.

Questo comporta il nostro impegno ad elaborare progetti a rete capaci di leggere i bisogni del territorio e degli utenti e a promuovere il Servizio Civile nella comunità nella quale la cooperativa sociale opera.

Dal 2002 a ottobre 2013 (l’ultimo bando di selezione è stato pubblicato il 4 ottobre 2013) sono stati 297 i giovani che hanno scelto di svolgere la propria esperienza di Servizio Civile Nazionale nelle cooperative sociali coordinate dal Consorzio VENETO INSIEME.

A maggio 2014 sono stati avviati anche due progetti di Servizio Civile Regionale che vedono il coinvolgimento di 13 giovani.

Come aderire

ll Consorzio VENETO INSIEME realizza per conto dei soci e di enti terzi servizi di progettazione, selezione e formazione dei volontari nell’ambito del Servizio Civile, operando come sede locale di Confcooperative – Confederazione Cooperative Italiane, ente accreditato dall’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale.

Come sede locale predispone, realizza, coordina e supervisiona progetti di Servizio Civile.
Tutti gli enti che siano interessati a partecipare alla forma associata di gestione del servizio possono stipulare accordi associativi o di partenariato con il Consorzio, allo scopo di divenire sedi di attuazione di Progetto e poter impiegare i volontari.

I requisiti base per l’adesione sono comunque:

  1. assenza di scopo di lucro.
  2. capacità organizzativa e possibilità d’impiego in rapporto al servizio civile volontario.
  3. corrispondenza tra i propri fini istituzionali e le finalità di cui all’art. 1 della legge 64.
  4. svolgimento di un’attività continuativa da almeno 3 anni.

Richiedi informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio